Ariano batte Bologna: si decide tutto nell'ultima giornata

Stampa

b_330_260_15593462_0___images_stories_0002.RassegnaStampa2015.16_Paparo_e_Santabarbara_vs_Bologna.jpgAriano si regala la sesta vittoria consecutiva nonostante le assenze di Maggi, Albanese e Maria Francesca Falanga. Il gruppo di Ferazzoli ormai è un meccanismo svizzero, gioca a memoria e viaggia sulle ali dell’entusiasmo. La coppia Cupido-Celmina è trainante. La lettone chiude in doppia-doppia (18 punti e 11 rimbalzi), ma le note liete arrivano anche da Zanetti (11 punti ed 8 rimbalzi) e dalla panchina con Paparo e Santabarbara determinanti come non mai. L’8/17 finale nel tiro da tre testimonia la sicurezza individuale e la bontà della circolazione di palla delle ufitane che vincono anche la battaglia a rimbalzo. Peraltro il successo su una Bologna, priva della play-guardia Tassinari e con Mini e Morsiani in evidenza, non permette di festeggiare. Si deciderà tutto negli ultimi 40 minuti sabato prossimo a Palermo. Dal settimo al decimo posto, dai playoff ai playout: Ariano sarà però artefice del proprio destino. Un successo consegnerebbe gli spareggi promozione i quali peraltro potrebbero arrivare anche in caso di sconfitta, ma con risultati favorevoli dagli altri campi (vittoria di Empoli e sconfitta di Viareggio).
LA GARA - Dai blocchi esce meglio Bologna (3-7 al 3’ ), ma la fluidità della manovra arianese non tarda a portare i suoi frutti. Celmina è protagonista (9 punti nel primo quarto) sia dall’arco, sia nei giochi in pick and roll con Cupido. L’asse play-out addirittura riesce a colpire a ruoli invertiti. Le rossoblù chiudono con il 50% da tre punti (15-12 al 10’ ). Il duello balistico tra Cupido ed Occhipinti fa da preludio al primo tentativo importante di allungo da parte delle padrone di casa. Un paio di stoppate di Celmina aprono la strada alla micidiale transizione. Una tripla di Paparo chiude un parziale di 9-0 (31-19 al 18’ ). Avvio a strappi di seconda frazione: quattro punti di Cupido, analoga risposta di Morsiani e poker di Zanetti a concretizzare un gioco alto-basso tra Valerio e Cupido. La reazione della volitiva Mini, un paio di giocate della play bolognese sono da applausi, è resa vana dalle due triple in serie di una chirurgica Santanbarbara (47-36 al 30’ ). Le Farine hanno le mani sul match. La seconda tripla della serata di Nannucci è l’ultimo acuto delle bolognesi che di lì a poco si arrendono all’uno-due decisivo di Cupido e Celmina. Ariano non alza il piede dall'acceleratore, concede la passerella alla baby Cifaldi e chiude tra gli applausi del pubblico con il massimo vantaggio dell’incontro.

LE FARINE MAGICHE ARIANO IRPINO – MATTEIPLAST BOLOGNA: 63-46
Le Farine Magiche Ariano Irpino: Paparo 5, Valerio 5, Santabarbara 6, Falanga A., Guerri 3, Albanese n.e., Maggi n.e., Cupido 15, Celmina 18, Cifaldi, Zanetti 11. Coach: Ferazzoli
Matteiplast Bologna: Morsiani 12, Cordisco, Occhipanti 5, Tassinari n.e., Dell’Aglio 6, Mini 11, Cadoni 2, Poletti, Schwienbacher, Nannucci 10. Coach: Totta
Parziali: (15-12); (33-25); (47-36)
Arbitri: Andrea Bernassola di Palestrina (RM), Lanfranco Rubera di Roma

Risultati della 25^ giornata (Serie A2 – Girone B): La Spezia – Stabia: 66-74; Civitanova M. – Viterbo: 81-56; Ancona – Ferrara: 41-60; Brindisi – Empoli: 47-63; Viareggio – Palermo: 68-59; Ariano Irpino – Bologna: 63-46; Salerno - Castel S. Pietro: 40-75.
Classifica: La Spezia 48; Ferrara 44; Castel S. Pietro 32; Bologna, Palermo 30; Stabia 28; Empoli, Ariano Irpino 24; Civitanova M., Viareggio 22; Viterbo 20; Salerno 10; Ancona, Brindisi 8.
Prossimo turno (09/04 ore 21): Castel San Pietro – Viareggio; Stabia – Ancona; Ferrara – La Spezia ; Bologna – Salerno; Empoli – Civitanova M.; Viterbo – Brindisi; Palermo – Ariano Irpino.

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com

Web Master & Web Designer: Fiore Desiderato - Graphics Designer: Michele Roca