Derby con Salerno, Ariano cerca i punti per la salvezza

Stampa

b_330_260_15593462_0___images_stories_0002.RassegnaStampa2015.16_Cupido_e_Celmina_vs_Castellammare.jpgSi torna in campo dopo la sosta per la Final Four di Coppa Italia di serie A2 che ha visto allungare la striscia vincente della schiacciasassi Broni, capolista indisturbata del girone A, a 23 successi consecutivi. In finale si è fermata a quota 22 quella di La Spezia. Ariano è invece stata spettatrice interessata dei due recuperi del girone B che hanno visto impegnato il fanalino di coda Ancona. Le doriche sono rimaste sul fondo della classifica dopo le sconfitte di Castel San Pietro e contro Salerno. Saranno proprio le salernitane a saggiare stasera (Pala Silvestri, ore 19.30) la ritrovata vena delle ufitane, reduci dai due successi scaccia crisi contro Ferrara e Castellammare. E’ la prima di cinque “finali” per provare ad agganciare in extremis la salvezza diretta (dal nono posto in su) senza passare per i play-out. Salerno è reduce dalla maratona di martedì sera contro Ancona. Nel recupero dell’ultimo turno di campionato le granatine hanno espugnato il Pala Rossini dopo due tempi supplementari. Un successo, il terzo nel girone di ritorno, che ha portato le salernitane da sole al terzultimo posto. In panchina c’è Sara Braida anche se ufficialmente nei panni di coach figura Enzo Gibboni, subentrato a Pietro Di Capua già dalla sesta di andata. E’ la formazione più giovane del lotto con età compresa tra i 19 ed i 16 anni. Ben 12 le cestite in doppio tesseramento con la Convergenze Battipaglia (serie A1) in virtù dell’accordo sottoscritto in estate tra i vertici delle due società salernitane. Tra di esse c’è anche l’azzurra Marzia Tagliamento, autentico jolly “giocato” solo tre volte finora. L’elemento di spicco è un’altra “battipagliese”: Francesca Romana Russo, play-guardia, che sul perimetro è affiancata da Dentamaro e De Mitri con Rauti a supporto. Sapienza e Di Donato completano il pacchetto delle esterne. Sotto canestro Assentato fa coppia con Costa (career high con 33 punti martedì sera ad Ancona). Sette precedenti in serie A2 tra le due formazioni: cinque i successi per Ariano che ha vinto i tre confronti giocati a Salerno (2-2 il bilancio al Pala Cardito). All’andata ci fu la vittoria stagionale più larga per Le Farine Magiche (60-34). Resta epico il primo match del 6 ottobre 2012, quello di esordio in serie A2 per Ariano. Al Pala Silvestri di Salerno finì 66-72 con un ultimo quarto da urlo (26-7). In quel match anche il record assoluto per Ariano nei campionati nazionali in termini di tiri liberi tentati (43) e realizzati (30). Sempre in tema di curiosità, il capitano Valentina Maggi è a -1 da 900 punti in serie A2 con la canotta rossoblù. Eleonora Zanetti è a -1 da 200 punti in carriera tra A1 ed A2. Una sola ex in campo. Si tratta di Camilla Valerio. L’ala bolzanina lo scorso anno è stata tra le protagoniste della salvezza della Carpedil Salerno.

Il programma della 22^ giornata (Serie A2 – girone B): Empoli - La Spezia (12/03 ore 21); Castel S. Pietro - Viterbo (12/03 ore 21); Viareggio - Ancona (12/03 ore 18.30); Ferrara - Bologna (12/03 ore 20.30); Salerno - Ariano Irpino (12/03 ore 19.30); Stabia - Civitanova M. (12/03 ore 19); Palermo - Brindisi (12/03 ore 18). Classifica: La Spezia 42; Ferrara 36; Castel S. Pietro 28; Palermo, Bologna 26; Empoli 22; Stabia, Viterbo 20; Civitanova M. 18; Viareggio, Ariano Irpino 16; Salerno 10; Brindisi 8; Ancona 6.

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com

Web Master & Web Designer: Fiore Desiderato - Graphics Designer: Michele Roca