Ariano attende la capolista. Il mercato resta nebuloso

Stampa

b_330_260_15593462_0___images_stories_0002.RassegnaStampa2015.16_Calandrelli_e_Ferazzoli_vs_Viterbo.jpgAriano si lecca le ferite dopo la bruciante sconfitta maturata nell’overtime a Viterbo. Una gara dai due volti. Evidenti i segnali di risveglio, ma anche la mancanza di durezza mentale ed esperienza. Una battuta d’arresto (la seconda consecutiva, la settima nelle ultime otto gare) che ha fatto scivolare per la prima volta le ufitane in zona play-out. Coach Ferazzoli ritorna sull’amaro sabato viterbese: “Avevamo costruito i presupposti per una bella vittoria. La nostra zona 2-3 aveva funzionato bene. Il terzo quarto e metà del quarto ci avevano visto condurre. Poi il solito black-out. Abbiamo beccato tre triple di fila e nel supplementare ci siamo sfaldati. Loro ci hanno aggredito e noi abbiamo spesso di giocare preferendo gli 1 vs 1 alle azioni più ragionate”. Tra le note liete della serata quella di Giorgia Guerri: “Non posso essere che soddisfatta del suo esordio. Le ho dato fiducia inserendola in quintetto. Le hai ripagato mettendo in campo una grande intensità di cui si è giovata tutta la squadra”. Domenica arriva la corazzata La Spezia ancora imbattuta dopo diciassette incontri. Cupido ha ripreso ad allenarsi in modo differenziato. A partire da oggi si valuteranno le sue condizioni e l’effettiva ripresa dal problema di fascite plantare che l’ha afflitta nell’ultimo mese. Nessuna nuova dal mercato.

MERCATO VIVACE MA SENZA...FARINE - Ariano è sempre alla ricerca di una lunga. Sfumate le piste Richter (a Broni) e Di Costanzo (confermata a Civitanova), è stato fatto un sondaggio senza esito per Brunetti, pivot di Castel San Pietro. Dalle bolognesi sono in uscita la mortifera tiratrice Panella e l’ala-centro Visconti. Quest'ultima si è accasata a Costa Masnaga formazione che, nel girone A, è impegnata nella lotta per scongiurare i play-out proprio come le arianesi. Panella è un'esterna che potrebbe innalzare esponenzialmente il tasso tecnico di una squadra che ha bisogno di qualità e certezze anche alla luce delle precarie condizioni fisiche e/o di forma di Cupido, Paparo e Maggi, senza contare che i forfait di Lucrezia Zanetti e De Luca non sono stati rimpiazzati. Intanto la principale competitor per il nono posto e la conseguente salvezza diretta, vale a dire Civitanova Marche, ha piazzato un colpo importante sotto le plance, avvicendando la veterana Delibasic con l'ex Fassi Albino, Tereza Vorlova. Ciò a testimonianza che il mercato delle lunghe è più vivo che mai, ma avrebbe bisogno di segnali differenti da parte della società ufitana e degli stessi sponsor.

Risultati 17^ giornata (4^ Rit), serie A2 – girone B: Ferrara - Viareggio: 77-64; Empoli - Bologna: 52-51; Palermo - Stabia: 51-49; Salerno - Brindisi: 51-48; Castel S.Pietro - Civitanova M.: 56-62; La Spezia - Ancona: 71-44; Viterbo - Ariano Irpino: 72-61.
Classifica: La Spezia 34; Ferrara 30; Castel S. Pietro 24; Palermo 22; Bologna 20; Empoli, Stabia, Viterbo 18; Civitanova M. 14; Ariano Irpino 12; Viareggio 10; Brindisi, Ancona, Salerno 6.
Prossimo turno: Viareggio - Bologna (07/02 ore 18); Ferrara - Palermo (06/02 ore 15); Salerno - Empoli (06/02 ore 19.30); Ariano Irpino - La Spezia (07/02 ore 18); Ancona - Viterbo (06/02 ore 19.30); Brindisi - Civitanova M. (06/02 ore 18); Stabia - Castel S. Pietro (06/02 ore 19).

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com

Web Master & Web Designer: Fiore Desiderato - Graphics Designer: Michele Roca