Ariano, il cuore non basta: Empoli vince al Pala Cardito

Stampa

b_330_260_15593462_0___images_stories_0002.RassegnaStampa2015.16_Santabarbara_vs_Empoli.jpgLa generosità di Ariano non basta. Anche Empoli passa al Pala Cardito. Partita dalle percentuali basse (25% dal campo per Ariano, 27% per Empoli) con le toscane che hanno controllato i rimbalzi (49 a 45 il computo delle carambole con ben 18 rimbalzi offensivi) ed il saldo perse-recuperate. Sugli scudi Pochobradska (18 rimbalzi). La ceca ha però lasciato offensivamente il proscenio alle esterne di coach Cioni. Le penetrazioni di Calamai, Balestri e Rosellini hanno fatto male mettendo in seria difficoltà sia Paparo che Maggi. Ariano è rimasta in scia fino al 36’. E’ mancata un pizzico di esperienza oltre il solito gap di qualità in fase offensiva. In attesa del prossimo match di Viterbo si potrebbe sbloccare il mercato. Sembra imminente l’annuncio di un doppio colpo in cabina di regia e sotto le plance.

LA GARA - L’avvio è nel segno delle straniere: Celmina da un lato, l’attesa Pochobradska dall’altra. La ceca di Empoli ispira la manovra delle toscane dal post alto. Qualche errore di troppo in attacco delle padrone di casa, consente a Laura Fabbri, Gimigliani e Rosellini di imbastire la prima fuga (6-14 al 5’). Il time-out di coach Ferazzoli è provvidenziale. Empoli si ferma e Le Farine dimezzano lo svantaggio al primo mini intervallo (10-14 al 10’). Buono l’impatto sul match di Santabarbara (nella foto) che trova prima la lunetta e poi la tripla del pareggio (17-17 al 15’). Si viaggia a strappi. Pochobradska continua a spazzare i tabelloni su entrambi i lati del campo e a fungere da play aggiunto: le ospiti risalgono sul +6 (17-23 al 18’). Il rientro di Paparo e Celmina rivitalizza le ufitane che trovano buone soluzioni con Zanetti ed una volitiva Valerio (25-25 al 20’). La rapidità delle esterne di Empoli fa la differenza dove Paparo e Maggi soffrono non poco. Maggi, Celmina e Zanetti pasticciano in attacco: l’allungo di Empoli sembra quello buono: (29-37 al 28’), ma le ospiti rallentano nuovamente. Santabarbara lima il distacco che potrebbe essere annullato se le 5 triple scagliate a cavallo dell’ultimo mini intervallo avessero più fortuna (32-37 al 32’). Zanetti fallisce un comodo sottomano. Empoli continua a litigare dalla lunetta prima con Van der Wardt, poi con Sesoldi, ma trova in Calamai il grimaldello giusto per aprire la difesa arianese (37-44 al 36’). Paparo si regala l’unico acuto della gara con una tripla che illude (40-44 al 36’). I sessanta sciagurati secondi successivi fanno pendere la gara dalla parte delle biancorosse. Una gestione rivedibile di Paparo ed un fischio dubbio degli arbitri sono il prologo: Balestri semina Paparo, Calamai e Rosellini fanno il resto regalando il terzo successo esterno stagionale ad Empoli.

LE FARINE MAGICHE ARIANO IRP. – SCOTTI EMPOLI: 41-51
Le Farine Magiche Ariano Irpino
: Paparo 7,Valerio 8, Falanga M. n.e., Santabarbara 9, Falanga A. n.e., Albanese, Maggi 1, Celmina 7, Zanetti 4, De Michele 5. Coach: Ferazzoli.
Scotti Empoli: Rosellini 8, Calamai 12, Gimigliani 4, Manetti n.e., Sesoldi 3, Pochobradska 8, Casella, Fabbri F. n.e., Van der Wardt 1, Balestri 9. Coach: Cioni.
Parziali: (10-14); (15-11); (7-12); (9-14)
Arbitri: Pierluigi Marzo di Lecce, Antonio Bartolomeo di Cellino San Marco (BR)

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com

Web Master & Web Designer: Fiore Desiderato - Graphics Designer: Michele Roca